La festa dei nonni.

Le radici profonde dei nostri bambini piccoli.

Tra pochi giorni, il 2 ottobre festeggeremo i nostri cari nonni.

Chi ha avuto la possibilità di conoscerli e viverli si può ritenere davvero fortunato perché rappresentano la nostra storia.

Io ho avuto la fortuna di vivere intensamente una sola nonna e ho un ricordo di lei così intenso che a volte mi sembra di averla ancora qui con me.

È stata una guida sicura, un sostegno importante fino a quando ha potuto e quando ad un certo punto i ruoli si sono scambiati è stata una presenza importante fino alla fine.

Ma perché si festeggia proprio il 2 ottobre?

È una ricorrenza molto diffusa nel mondo.

Ormai un po’ ovunque si vogliono onorare queste figure per noi così importanti nella nostra famiglia che tanto ci insegnano, che tanto ci aiutano, che tanto ci amano.

Nei paesi in cui esiste questa festa di solito si festeggia tra settembre e ottobre ma in Italia è stata scelta questa data con un’apposita legge del 2005 che indica il 2 ottobre come il “momento per celebrare l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale” perché è in tale giorno in cui c’è il ricordo liturgico degli angeli custodi secondo il calendario cattolico… e chi sono i nonni se non i nostri angeli custodi?

Addirittura ogni anno il Presidente della Repubblica assegna a dieci nonni il “Premio nazionale del nonno e della nonna d’Italia”.

Anche se la festa dei nonni è stata creata negli Stati Uniti nel 1978, è solo negli ultimi anni che nelle piazze di tutto il mondo si creano eventi per festeggiare i nonni, per non parlare delle scuole dove ormai è diventata consuetudine preparare un regalo per loro fatto totalmente dai nostri bambini piccoli.

Personalmente io da piccola non ho mai preparato nulla per i miei nonni ma ora che sono educatrice mi piace parlare dei nonni ai miei bambini e preparare con loro qualcosa di carino per i loro nonni.


Basta davvero qualcosa di molto semplice: un cuore colorato con pittura o riempito con carta crespa o brillantini o ancora con la loro manina stampata al centro per rendere i nostri piccoli entusiasti ma anche i loro nonni felici di ricevere un dono dai loro amati nipotini.

La festa dei nonni nel mondo

È vero che in Italia festeggiamo i nonni il 2 ottobre ma quando si festeggiano invece nel resto del mondo?

Vediamo cosa accade negli altri paesi…

Negli Stati Uniti si festeggia la prima domenica di settembre, in Spagna e Portogallo il 26 luglio e in Polonia il 21 gennaio ma in questo caso si festeggiano solo le nonne…chissà perché, poveri nonni!

L’importante è che ci ricordiamo di loro ogni giorno dell’anno.

In fondo, si sa, i nonni sono un po’ genitori, un po’ insegnanti ma soprattutto sono i nostri migliori amici!

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *