Pannolini lavabili

Quali sono i vantaggi?

Siete mamme green attente all’ecologia e pronte ad evitare qualsiasi forma di inquinamento?

Allora i pannolini lavabili fanno al caso vostro!

A primo impatto può sembrare qualcosa di strano lavare i pannolini dei nostri bambini piccoli perché sappiamo benissimo in che condizioni sono quando li cambiamo ma vi assicuro che è possibile.

Ormai vengono utilizzati da sempre più mamme che hanno un’attenzione maggiore verso l’ambiente.

Quali sono i vantaggi?

  • Sicuramente il primo vantaggio è di tipo ambientale.
    • I pannolini usa e getta, infatti, non sono riciclabili e quindi producono una quantità enorme di rifiuti che non può essere smaltita facilmente.
  • Il secondo vantaggio è di tipo economico.
    • È vero che i pannolini lavabili costano di più rispetto a quelli tradizionali ma se ne consumano certamente di meno quindi, a parità di utilizzo, il risparmio in alcuni casi può essere anche del 50%.
  • Benessere per il bambino.
    • I pannolini lavabili sono privi di sostanze chimiche.
    • I pannolini usa e getta, invece, contengono delle sostanze chimiche super assorbenti che, se da un lato, garantiscono una pelle asciutta, dall’altro creano molte irritazioni al bambino tra cui la dermatite da pannolino quando non si ha la possibilità di cambiarlo spesso.
  • Possono essere usati anche per il secondo o terzo figlio.
    • Eh sì, una volta che il vostro bambino si è avviato allo spannolinamento non buttateli!
    • Conservateli accuratamente per poterli utilizzare anche con i vostri prossimi figli. Il risparmio sarà notevole!

Di che materiali sono fatti?

I pannolini lavabili possono essere di due tipi:

naturali: cotone, canapa, flanella, spugna quindi tutti materiali ecologici che non creano reazioni allergiche al bambino

sintetici: microfibra in poliestere laminata.

In questo caso si tratta di pannolini più drenanti che lasciano la pelle del bambino più asciutta.

Come si lavano?

Una volta eliminato l’inserto mono-uso (che si può gettare nel wc), il resto può essere messo da parte in un contenitore e, una volta accumulati un bel po’, si possono lavare in lavatrice a 60°.

Non è necessario fare una lavatrice appositamente per i pannolini lavabili, possono essere lavati anche con il resto della biancheria; l’importante è non usare ammorbidente o sbiancanti perché potrebbero essere irritanti per il bambino.

Piuttosto è bene fare più attenzione all’asciugatura; infatti alcuni pannolini non possono essere inseriti in asciugatrice perciò meglio leggere attentamente l’etichetta.

E al nido li posso usare?

Certamente! Fate pervenire all’educatrice una sacca ermetica in cui mettere i pannolini sporchi da restituire ogni giorno all’uscita.


Quali posso comprare?

È diventato un articolo che sta prendendo piede tra molte neomamme perciò in commercio ne trovate di diversi tipi.

Qui ve ne consiglio alcuni che secondo me possono essere usati che per una prima prova:



Un piccolo passo per un mondo meno inquinato da lasciare ai nostri bambini piccoli.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *