Fratellino o sorellina in arrivo!

La gelosia del primogenito.

Ecco che il test di gravidanza segna di nuovo positivo e ci dice: preparati alla nascita del tuo secondo figlio!

Felicità, balli, canti, suoni, chiami tutti per dare la bella notizia ma poi pensi…. come la prenderà il mio primo figlio?

Ed ecco mille domande e un attacco di ansia.

Come possiamo preparare il primo genito all’arrivo del fratellino o della sorellina?

Come ci dobbiamo comportare dopo la nascita?

Cosa fare per non scatenare attacchi di gelosia?

Queste alcune delle domande che assalgono i genitori in attesa del secondo figlio.

Niente panico, cerchiamo di rispondere e di capire qual è l’atteggiamento giusto da adottare prima e dopo il parto.

Partiamo col dire che è normale che il vostro secondogenito sia geloso.

In fondo, fino a quel momento è stato il centro delle vostre attenzioni ed ora invece dovrà dividervi con qualcun altro….

Il bambino si renderà conto dei cambiamenti che avverranno in famiglia e soprattutto dei cambiamenti fisici che avrà la sua mamma perciò è meglio dire da subito la verità!

Evitiamo di dire bugie.

Quando la pancia sarà evidente gli possiamo spiegare che è così grande perché lì dentro c’è il suo fratellino o la sua sorellina.

Facciamolo sentire utile.

È bello coinvolgerlo nella preparazione all’arrivo del nascituro; per esempio, scegliete insieme il corredino, la culla, il passeggino così da sentirsi importante.


Essere chiari.

Quando state per partorire, spiegategli per quale motivo per qualche giorno la mamma non ci sarà.

Molti bambini in quei giorni di assenza della mamma si sentono abbandonati, addirittura pensano che la mamma abbia preferito un altro bambino a lui.

Beh, se gli diciamo la verità e si ha la possibilità di farvi venire a trovare allora di sicuro si tranquillizzerà.

Leggiamo un bel libro.

Sarà un momento tutto vostro in cui il bambino potrà capire con le immagini cosa sta per accadere nella sua famiglia.



E dopo che il fratellino/la sorellina sarà nato/a?

Forse è da questo momento in poi che ci saranno i “problemi” più grandi perché tutto quello che gli avete raccontato prenderà forma, diventerà concreto.

E allora cosa bisogna fare?

Visita alla mamma dopo il parto.

È bene portare subito il bambino a far visita alla mamma così da non sentirsi abbandonato.

Dedicagli tempo.

Anche se siete super stanche e distrutte ritagliate sempre qualche minuto da passare insieme a lui/lei.

Fatevi aiutare.

Durante le poppate, il cambio pannolino o la nanna fatevi sempre aiutare dal vostro primo genito: si sentirà grande e responsabile per il fratellino o sorellina.

La gelosia è un’emozione sana e dimostra la capacità di amare dei bambini.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *